Ipresidente della Banca centrale Usa: “Affinché l’economia si riprenda completamente, la gente dovrà essere pienamente fiduciosa e questo potrebbe dover attendere l’arrivo di un vaccino”


a aggiunto: “Ci vorrà un po’ di tempo per tornare. Potrebbe durare fino alla fine del prossimo anno. Non lo sappiamo proprio”.

Powell ha aggiunto che il Parlamento potrebbe dover approvare ancora più fondi per le emergenze rispetto ai 3.000 miliardi di dollari già autorizzati.

Il numero di americani che chiedono i sussidi di disoccupazione dalla metà di marzo, un modo per misurare l’impatto delle restrizioni imposte per frenare la diffusione del virus, ha superato i 36 milioni.

“I tassi negativi non sono politica appropriata”

oPowell ha ribadito che la banca centrale usa non sta prendendo in considerazione tassi di interessi negativi. “Continuo a pensare, e i miei colleghi del Federal Open Market Committee continuano a pensare, che i tassi di interesse negativi non siano probabilmente una politica appropriata o utile per noi qui in Usa”, ha detto in un’intervista al programma della Cbs, 60 Minutes. E poi ha aggiunto, senza mai citare il presidente Usa, Donald Trump, che è invece un fautore della misura: “Ci sono molte persone che pensano che tassi di interessi negativi siano una buona politica ma non la pensiamo cosi’ alla Federal Reserve. C’e’ molto di piu’ che possiamo fare. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo ma non siamo a corto di munizioni nel lungo raggio”.